Scozia, una terra da scoprire.

Ricordo ogni pietra, ogni albero, il profumo di erica… Anche quando il tuono ruggì in lontananza, e le raffiche di vento spazzarono la valle, oh, fu bello, casa dolce casa. (B. Potter)

Poche cose sono tanto affascinanti come le strade di Glasgow, una città la cui storia è vissuta direttamente nei vecchi edifici che si stagliano sopra i turisti. Edimburgo è semplicemente capace di togliere il fiato, in special modo se osservata dall’alto della parte antica che governa l’intero paesaggio: la vita moderna dei cittadini si alterna a meravigliosi palazzi dei secoli precedenti ed al verde che si estende a macchia d’olio fino all’orizzonte.

La natura protegge le città tra le sue colline, mentre la luce tiepida dei raggi del sole si riflette sulla superficie calma dei Lochs (parola del dialetto scozzese per indicare i Laghi) e tra le onde irrequiete al largo della costa. Essa ricopre l’intera Scozia tanto da nasconderne i piccoli centri tra i dolci rilievi, rendendo la loro scoperta una vera e propria caccia al tesoro.

Per questi motivi è considerata una meta molto interessante, forse leggermente sottovalutata ma che vale le ore passate in aereo e i lunghi viaggi in pullman da un luogo all’altro. Per conoscerla a fondo bisogna saperla esplorare con pazienza, prestare attenzione ai particolari e soprattutto avere la rara capacità di osservare. Osservare è ben diverso dal guardare, azione statica che si sofferma alla superficie e che si interrompe con un battito di ciglia, ed è fondamentale sviluppare questa abilità se si vuole avere un ricordo indimenticabile di ogni posto visitato. Dopotutto non sono proprio i dettagli a fare l’insieme? Un esempio perfetto sono le zone verdi, che da lontano non sembrano altro che macchie indistinte di colore.

In realtà, anche solo aguzzando la vista, è possibile scorgere radure e boschi che sembrano essere senza tempo, intoccabili. Alcune volte le fronde altissime tentano di celare all’occhio umano i tipici laghi scozzesi, oppure si affacciano su un corso d’acqua come per dare uno sguardo al proprio riflesso.

Un po’ come la natura, anche i capolavori costruiti secoli fa sembrano quasi giocare a nascondino, nonostante scovarli sia una piacevole sorpresa. È infatti impressionante la cura e l’attenzione con la quale gli antichi castelli vengono avidamente conservati, quasi come andare alla scoperta del passato di chi li abitava quotidianamente. Un esempio è il Culzean Castle, costruzione risalente al 16esimo secolo e rinnovata nel 18esimo dall’architetto Robert Adam, fu avidamente posseduta dalla Famiglia Kennedy fino alla prima metà del Novecento, quando fu donata al National Trust (anche se, secondo le leggende, si dice che il castello sia ancora abitato da ben sette fantasmi!).

Come dimenticare il Castello di Edimburgo che, nonostante sia il più visitato della Scozia, nasconde un passato di battaglie tra le possenti mura e la vista mozzafiato sulla città moderna. Città che, ancora una volta, vale la pena di esplorare a fondo per conoscerne la storia. Dopotutto non si può dire di essere stati in un qualsiasi posto senza averlo prima osservato, compreso, sfogliato nelle pagine di un libro o ascoltato nel dialetto dei passanti e nelle canzoni della tradizione, ed ancora assaggiato nei cibi tipici che da secoli danno un volto al luogo in cui ci si trova: che si tratti di Glasgow, di Edimburgo o di qualsiasi altra parte nel mondo, arrivare per scattare qualche foto e comprare dei souvenirs non darà mai la stessa soddisfazione di sentirlo nominare e di avere la consapevolezza di non averlo solamente osservato, ma di averlo vissuto e di averlo fatto un po’ proprio, come se fosse un ricordo indelebile.

Aurora N.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...